Giornata mondiale contro gli infortuni sul lavoro

 


Giornata mondiale sulla sicurezza del lavoro

Poiché sono stato istruito dal mio datore di lavoro sulla sicurezza del lavoro con diversi corsi, posso confermare che l’Italia ha una legislazione all’avanguardia. Almeno questo appariva 30 anni orsono.

Già da allora agli istruttori erano mosse delle domande circa i controlli e gli istruttori sostenevano che dovevano essere ancora attuati. Controlli circa la effettiva iscrizione dei dipendenti sia all’INPS sia all’INAIL. Controlli circa le istruzioni che sono impartite per i diversi cicli di lavorazione sia nei cantieri edili sia in agricoltura, ove maggiormente si annoverano gli incidenti. Quando è stato emanato il jobs act non credo che siano state richiamate le norme antinfortunistiche soprattutto per la introduzione della varie forme dove la fretta è quella che i controlli dovrebbero cercare di rimuovere. Si spera che il jobs act abbia i dovuti decreti legge che possono collaborare con i controlli e provvedere al reinserimento del lavoratore nel mondo produttivo dopo aver perso il posto.

Per quanto riguarda il Pd questo potrebbe collaborare con il m5s alle modifiche con decreti leggislativi e rendere più severi i controlli tenuto conto  che  aveva intenzione di inserire per legge il salario minimo, come fece a suo tempo in Inghilterra Margaret Thatcher.

Per quanto riguarda le statistiche sugli infortuni sul lavoro in sede europea siamo sotto la media

Autore: wp_1401834

Notizie biografiche sulla pagina del sito

8 pensieri riguardo “Giornata mondiale contro gli infortuni sul lavoro”

    1. I am honored by your visit. Unfortunately injuries. at work they are on the rise due to missed ones. these are non-ideological facts. thanks

  1. Greate pieces. Keep posting such kind of info on your page.
    Im really impressed by it.
    Hi there, You have done a great job. I will certainly
    digg it and for my part recommend to my friends.
    I am sure they will be benefited from this site.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *