Diritti umani la carta ha 70 anni

Diritti umani la carta ha 70 anni

Eleanor Roosevelt moglie del presidente ebbe l’onere e l’onore di presiedere i saggi di tutto il mondo che fecero parte del gruppo che stilò i 30 articoli della carta dei diritti umani.

Sono stati 48 stati membri delle nazioni unite a sottoscrivere la dichiarazione. L’Italia entrò a far parte delle N.U. nel 1955, quindi la Dc e il pentapartito ebbero ancora più di 10 anni per sistemare nei posti di lavoro meglio retribuiti i loro sostenitori contravvenendo al secondo comma dell’art 21: Ogni individuo ha diritto di accedere in condizioni di eguaglianza ai pubblici impieghi del proprio paese. “ A coloro i quali erano iscritti nel casellario politico era riservato, se idoneo ad accedere ai posti dei concorsi pubblici, solo nelle Poste e Ferrovie. Negli altri concorsi, pur non apparendo in chiaro il motivo dell’esclusione, di fatto in modo ipocrita il candidato idoneo era collocato all’ultimo posto, o addirittura idoneo e fuori graduatoria se partecipava al corso di allievo ufficiale di complemento.

Perché non fu subito abolito il T.U.L.P. (testo unico delle leggi di pubblica sicurezza fascista che includeva il casellario politico con la discriminazione da parte del Questore per l’assunzione nei posti di lavoro meglio retribuiti)? Perché attendere il 2 giugno 1966 per abrogare dal testo di Arturo Bocchini del 1931 quaranta articoli che erano in contrasto con gli articoli della dichiarazione dei diritti umani? Fu il funzionario Vincenzo Parisi, in seguito capo della polizia, incaricato a far sparire da tutte le questure italiane il casellario politico tanto da non poterne fare ricerche come se mai fosse esistito. Solo il 2 giugno 1966 il T.U.L.P. perse tutte le discriminazioni della Repubblica Italiana in vigore fino a tale data dal 1931, mentre si ritrovano numerosi cenni in rete con riferimenti al casellario politico fascista.

Il presidente Mattarella già faceva parte di coloro i quali ostacolarono alle classi inferiori la possibilità di utilizzare il cosiddetto ascensore sociale . Quindi ognuno ha libertà di cambiare opinione, ma proprio per questo poteva farne riferimento nei suoi discorsi.

Autore: wp_1401834

Notizie biografiche sulla pagina del sito

12 pensieri riguardo “Diritti umani la carta ha 70 anni”

    1. hi no comment from Italians who are still fascists despite resistance and new constitution. in Italy they are populists and fascists without memory so I ceased posting from 20 January 2020 on the day of memory. thanks hi cinianto

      1. hi no comment from Italians who are still fascists despite resistance and new constitution. in Italy they are populists and fascists without memory so I ceased posting from 20 January 2020 on the day of memory. thanks hi cinianto

    1. He many thanks for your comment. I have been closed my blog since the 27 Gennuary 2020 becouse Italian people not have memory. Regards cinianto

    2. He many thanks for your vomment but just on the 27 Gennuary I have been closed my blog becouse Italian people not have memory. Bye cinianto

      1. He I thank you for your smart comment. But my blog in not sharing by Italian people becouse he has not memory so since the 27 Gennuary I have been spopped my posted. Greetings cinianto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *