Comunicati del covid 19 a mezzo dati grafici statistici in modo da rendere più responsabili i cittadini.

Comunicati del covid 19 a mezzo dati grafici statistici in modo da rendere più responsabili i

A fronte di queste inqualificabili situazioni, specie di giovani, i quali, con questi comportamenti, rendono i contagi più diffusi, queste informazioni potrebbero portare loro ad una più ragionevole pacatezza e responsabilità.

Occorre operare un cambiamento di passo ancora nella comunicazione dei numeri comunicati finora in modalità sintetica in modo da rendere rendere consapevole tutti i cittadini indipendentemente dalle età.

Occorre un cambiamento di passo nella comunicazione in modalità analitica per rendere consapevole tutti i cittadini indipendentemente dalle età . 

In rete si ritrovano alcuni grafici statistici senza alcun cenno alle piramidi.

Una chiara esemplificazione sull’utilizzo dei grafici a mezzo statistiche delle piramidi sono comprensibili dalla illustrazione del presidente Giuliano Amato

L’Istat in occasione del censimento elabora con grafici chiamati piramidi in modo da eseguire confronti di situazioni evolutive di 10 anni in 10 anni di età.

Quindi perché non farle per le variazioni della pandemia?

Questi elaborati pubblicati perché no, anche giornalmente e se del caso regione per regione, suddivisi in classi di età e di genere, potrebbero come dire, senza terrorizzare, rendere informati i cittadini residenti che le scelte a livello di governo e regione non hanno alternativa e sono ineluttabili.

Questi elaborati pubblicati perché no anche giornalmente e se del caso regione per regione, suddivisi in classi di età e di genere, potrebbero come dire, senza terrorizzare, rendere informati i cittadini residenti  che le scelte sono ineluttabili

Avere una serie storica per classi di età potrebbe tornare utile a possibili vaccinazioni qualora per i vaccini si trovassero di differenti validità relativamente alle fasce di età.

I vaccini non sono tutti uguali

Depliant invito intervista del 23 febbraio 2021

Ai lettori che mi hanno inviato oltre 500 commenti in lingua inglese voglio segnalare la recente intervista su YouTube fatta e ripresa dall’ associazione senese per la salute a chi ha diretto per molti anni l’Istituto Sclavo, noto per gli studi e ricerche svoltovi da Sabin per realizzare il vaccino antipolio, e poi prof. Unisi Paolo Neri a cui ho manifestato il mio consenso e ringraziamento con tre aggettivi ( Pragmatico, culturale ed etico ) :

i vaccini non sono tutti uguali.

Covid : Codogno un anno dopo.

Questa non è un commemorazione, perché non c’e’ alcuna cosa da commemorare, se non fare delle dei bilanci che orrendamente si chiudono con migliaia di decessi.
A Codogno un anno fa, a seguito di aver trovato il paziente uno, per intervento del sindaco fu dichiarata la prima zona rossa in Italia alla stessa stregua dell’iniziativa cinese a Wuhan.
https://www.la7.it/piazzapulita/video/buckley-nyt-wuhan-e-una-citta-blindata-gli-eroi-sono-i-medici-31-01-2020-305019
Anche in Italia i medici affrontarono il covid a mani nude i primi interventi per mancanza di strumenti di protezione individuale causa il mancato aggiornamento del piano antipandemico dal 2006.

Si fa affidamento che la magistratura prenda i provvedimenti contro questi colletti bianchi colpevoli di strage che hanno voluto risparmiare oltre il dovuto sugli investimenti sulla salute.

Come la politica cerca ancora una volta di coprire errori e colpe

Draghi next generetion.ue a favore del PIL

La questione economica degli investimenti è talmente complessa per le interazioni interne agli stati ed esterni ad essi che sarà bene rendersene conto attraverso queste interessanti domande e risposte.

l’effetto Draghi si vede sui valori dei titoli e di conseguenza sulle banche. Queste ultime sotto la duplice forma di amministratrici dei titoli finanziari e di cessioni di credito alle e pronto ad intercettare attività reali.

Draghi avendo la piena fiducia della Lega, con Salvini sempre in campagna elettorale pronto ad intercettate le paure degli elettori, potrà accedere al MES finanziario se lo crederà più’ conveniente in termini di interesse nei confronti dei prestiti del next generation.ue. In quanto saranno proprio le prossime generazioni a dover ripianare I debiti e gli interessi su questi. Quindi draghi dovrà investire in base alle indicazioni europee ma anche in iniziative sia private sia pubbliche che direttamente e indirettamente possano dare un incremento al PIL. Perché sarà proprio questo a permettere il rimborso dei capitali con relativi interessi ricevuti a prestito dalla UE.

Da Draghi ci aspettiamo l’utilizzo moderato del next generation.ue su investimenti di certa remunerazione proprio perché la next generation sara chiamata a rimborsare debiti ed interessi , In questa ottica chiedere alla Eu di risolvere il gli stessi paradisi fiscali alimentano mafie la loro criminale attività.

In tema di fisco si spera che Draghi possa ridurre l’ evasione ed elusione fiscale e far si che il pagamento delle imposte sia progressiva e non piatta come richiesto dalla destra.

Pensionato la legge ti vuole morto

Pensionato la legge ti vuole morto

Chessman, condannato alla camera a gas per rapimento e stupro (lui si è sempre dichiarato colpevole di questi crimini, mentre ammette di averne commessi altri), trascorre undici anni nel braccio della morte.

La politica finanziaria italiana in 10 anni ha sottratto al ssn 37.000 miliardi una somma pari al mes non voluto che avrebbe rifinanziato quanto sottratto. Il SSN, caro pensionato, ti fornisce quei medicinali che ti hanno prolungato la vita nei confronti dei tuoi genitori, ti assicura il medico di base, ti permette di disporre di un letto in ospedale , medici specialisti e chirurghi,d’ora in poi mancanti, Ma non é finita perché é tornata quella tessera annonaria che assegnava il diritto di prelevare al forno un panino al giorno per ogni lavoratore di un etto e mezzo di un solo etto a pensionati e ragazzi.

Quindi, caro pensionato, la tua pensione per i mancati adeguamenti alla inflazione é diventata la novella tessera annonaria alla quale dai 11 anni a questa parte sono tolti ogni anno quei centesimi che senza che tu te ne accorga il tuo carrello della spesa rimane sempre meno colmo

Rinuncia una volta a questo genere alimentare ed un’altra volta ad altro genere, fino ad ingrossare le fila di 4 milioni e mezzo di italiani che si rivolgono alla Caritas e quando tu non potrai né pagare l’affitto né il riscaldamento dovrai trovare vitto ed alloggio alla Caritas

Da quando Mario Monti al governo con la Fornero decisero la condanna dei pensionati alla mancata equiparazione della pensione al costo della vita, la approvazione dei decreti attuativi con l’applicazione di una elemosina una tantum, ma con l’aggravante della congelazione degli aumenti alla perequazione fu attuata dal governo Renzi.

Ma ora veniamo al tema Talleyrand al secolo Giuseppi capo del governo “…. Viva Arlecchini e burattini
         E Ghibellini,
     E Guelfi, e maschere
     D’ogni paese;
     Evviva chi salì, viva chi scese. ……….”

Giuseppi al governo giallo verde sottrae2 miliardi e mezzo ai pensionati

Giuseppi al governo giallo rosso, prima finanziaria, sottrae di 3 miliardi e mezzo sui pensionali

Giuseppi al governo giallo rosso seconda finanziaria, taglia le perequazioni rimandandole al 2023

Pensionato, anche se scampi alla morte per la pandemia, e non morirai di fame trovando ristori alla CARITAS sei condannato la legge ti vuole morto.

Stage universitario e servizio civile pro covid-19

In tutti gli articoli e comunicati stampa sui giornali, televisivi come tg talk show sono evidenziate le carenze del personale per affrontare il covid 19.
Il Italia abbiamo due settori riservati ai giovani per fare tirocinio il servizio civile.
Servizio civile:

Lo stage universitario.

La mia proposta sarebbe quella di assemblare, in occasione del covid 19, queste due opportunita’ per i giovani.

Qualora un bando cosi’ combinato andasse deserto, arruolare questo personale in servizio di leva obbligatorio attualmente sospeso. Tutto questo perche’ il covid-19 ci ha dichiarato una guerra senza quartiere

Gli studenti universitari assicurati inail, come bacino di competenze, ma con un periodo di stage breve di pochi mesi e senza retribuzione. Mentre il servizio civile e’ rivolto a tutti i giovani con un periodo di ferma annuale , sia pure sottoposti ad esame e relative graduatorie, ma senza competenze specifiche e retribuiti con 400 500 € mensili.
Ora avendo queste due iniziative a livello pubblico sarebbe possibile fonderle in modo da recuperare quel personale, addestrabile in tempi sicuramente brevi, per far pronte a questa emergenza?

Questi gli estremi dell’invio per pec all’indirizzo protezione civile. La quale il giorno 24 ottobre emana un bando per reclutare personale per ricoprire il fabbisogno di appena tre regioni come campania toscana e lombardia. Anche le regioni aventi staziamenti per circa 6000 posti di emergenza covid-19 solo circa 300 ne hanno realizzati in 6 mesi. Occorre una profonda riflessione per riorganizzare il ssn affinche’ non si paralizzi.

Giornata internazionale disabilita’ 19/12/03

Ls giornata della disabilità fu istituita nel 1982 dall’Onu. In Italia 1.300.000 attendono di essere chiamati per nome per avere quello che loro spetta

Diversamente abile

Ieri in Italia col presidente della Repubblica.

Ieri col Papa

Ieri in facebook

\

Giornata mondiale 2019 contro aids. Oggi domenica 1. dicembre

Giornata mondiale 2019 contro aids

È molto importante conoscere l’hiv aids che ha portato alla morte molte persone nel mondo

Oggi i farmaci hanno ridotto i decessi ma le persone infettate continuano a vivere se prendono i farmaci antivirali.

Per aver avuto lo herpes zoster ho dovuto somministrarmi un antivirale dal cui “bugiardino” appresi che era indicato per curare l’aids. Io con una terapia di una settimana ne uscii mentre per l’aids doveva essere preso per tutta la vita.

La gionata mondiale contro l’aids deve ricordare specie ai giovani “meglio prevenire che curare” e se del caso “andare in tempo” ai centri per diagnosi.

Fine vita sentenza Consulta 22 novembre 2019

Nell’aula magna unisi nel 2017 in ricordo del prof. Barni si è parlato di fine vita. A fronte di uno Stato laico non può essere imposto a tutti il pensiero cattolico in merito. In diverse strutture ospedaliere ci sono già dei protocolli sanitari per il P.E.G.

Per quanto concerne il protocollo sanitario se interessati consiglio la consultazione del “NUTRIZIONE_ARTIFICIALE-versione_2015.pdf
Nutrizione artificiale tramite il p.e.g.”, non è possibile indicare il link perché trattasi di formato pdf.

Al riguardo la Consulta con la pubblicazione delle motivazioni della sentenza ha posto altro tassello sul fine vita, nel caso ha confermato per i medici la libertà di coscienza, cosa che non avrebbe potuto fare a meno per le pronunce sull’aborto.
Ora il ministro della sanità dovrà rendere questa sentenza operativa .
Di fronte ad assenze di interventi legislativi la Consulta per il caso di Cappato auto denunciatisi ha dovuto intervenire.