Il massaggio cardiaco e la giornata mondiale del cuore

La morte per causa cardiaca guida la classifica di questo triste evento.

Il cuore può andare in arresto cardiaco ed una volta accertato si deve praticare il massaggio cardiaco da subito. Questo consiste in trenta compressioni del torace, alternate da una respirazione a bocca a bocca. Dovrà essere presente altro soccorritore che al telefono si metta in contatto con il 118. Il 118 impartisce indicazioni per proseguire l’intervento. E’ segnalato dove si trova il defibrillatore più vicino in caso che l’intervento dell’ambulanza del 118 non possa arrivare in tempo utile. Questo massaggio è essenziale ed occorre protrarlo fino all’applicazione del defibrillatore. Normalmente in ogni regione le Associazioni di pronto intervento per conto del 118 organizzano dei corsi per abilitare le persone al massaggio cardiaco ed all’uso del defibrillatore. L’adesione ai corsi è la migliore iniziativa da intraprendere per prendere coscienza dei problemi cardiaci.